La trasformazione di una s.r.l. in trust: un caso di studio

Il trust (traduzione letterale “fiducia”; la traduzione concettuale sarebbe “affido” intendendo l’affido di beni mobili/immobili) è un istituto del sistema giuridico anglosassone di common law, sorto nell’ambito della giurisdizione di equity, che serve a regolare una molteplicità di rapporti giuridici di natura patrimoniale.

Sull’interessante quanto insolito tema della trasformazione di una società a responsabilità limitata in trust, la Commissione Tributaria di Roma nella sentenza n. 1836 del 26 gennaio 2017 ha stabilito che non deve essere corrisposta l’imposta di donazione. Nel caso di specie il Fisco aveva preteso il pagamento dell’imposta di donazione, in quanto imposta ritenuta applicabile al vincolo di destinazione che origina quando si costituisce un trust, mentre i Giudici di primo grado hanno deciso che la trasformazione di una Srl in un trust «integra una trasformazione eterogenea, in cui la modifica soggettiva della titolarità dei beni e dei rapporti giuridici non determina l’arricchimento patrimoniale a titolo di liberalità che costituisce il fondamento dell’imposta di successione e donazione, ma solo una regressione del soggetto giuridico proprietario dei beni (il “beneficiario”), senza che vi sia un trasferimento a terzi».

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInCondividi ...
Categorie: Fisco.